Attività degli oculisti ad Adwa in novembre 2017

Nel mese di novembre 2017 gli oculisti volontari di AMOA hanno visitato ed operato centinaia di pazienti negli ambulatori provvisori della missione di Adwa.

Se per il dottor Tabacchi era già l'ottavo viaggio ad Adwa, per il presidente di Amoa dott. Laffi e la sua equipe era la prima. Il lavoro fatto è stato preziosissimo, soprattutto per i tanti operati di cataratta a cui è stata restituita la vista!

La novità di quest'anno è stata la ricerca ed incontro di professionisti locali con cui intraprendere collaborazioni per il nuovo ospedale. Un passo importantissimo verso l'autonomia di questo grande Paese africano!

Riportiamo la testimonianza del dott. Sergio Tabacchi:

"tutti rientrati , ancora una volta il tempo trascorso in Etiopia è volato ..
Un ringraziamento di cuore a chi ha condiviso con me questa nuova esperienza:
Gianluca nostro infaticabile Presidente di Amoa (Associazione Medici Oculisti per l'Africa ) con cui per la prima volta ho lavorato, una sicurezza in sala operatoria e nella attività organizzativa,
Luca, Maria Chiara e Nicole colleghi insostituibili nella intensa attività ambulatoriale e in chirurgia,
Valeria, bravissima strumentista di sala operatoria coadiuvata da Roberta conosciuta per la prima volta ed infermiera a Londra , che assolutamente a digiuno di oculistica si è dimostrata dì grandissimo aiuto,
Mario che ha organizzato perfettamente il laboratorio di ottica e che ha fatto circa 60-70 paia di occhiali,
Chiara che ci ha aiutato veramente tanto nel lavoro amministrativo e nell'inventario di tutto il materiale,
...ed un grazie di cuore anche a Suor Laura e a tutto il personale infermieristico etiope che da un po' di anni ci aiuta e senza il quale non avremmo potuto visitare circa 700 persone ed operarne 43.
  E'stata una missione davvero interessante che ci ha anche consentito di incontrare oculisti ed ottici etiopi che a poco a poco dovranno continuare la attività da noi iniziata fino a rendersi perfettamente autonomi : solo allora il progetto potrà considerarsi veramente concluso!
Abbiamo lavorato tanto e, come sempre, con grande soddisfazione...
Tante le emozioni condivise in questi giorni , che , insieme a quelle accumulate nel corso di questi anni, contribuiscono a far sì che l' Etiopia rimanga sempre nel nostro cuore ..."

L'attività è stata documentata dalla nostra fotografa Carolina Paltrineri e da un nuovo professionista volontario, Alessandro Pietrosanti, che ha pubblicato le foto a questo link: guarda le foto