Alimentazione e agricoltura

Per una madre di Adwa spesso comprare cibo sufficiente per il fabbisogno della famiglia è un lusso. Il costo del teff, cereale alla base dell'alimentazione locale, è quadruplicato in pochi anni.

Le terre di Adwa soffrono ancora oggi le conseguenze della guerra chimica del dittatore Menghistu.

Inoltre l'alternanza tra siccità e stagione delle piogge con acque torrenziali spesso impedisce ai contadini di ottenere raccolti sufficienti al fabbisogno alimentare locale.

Per questo alla missione Kidane Mehret è fondamentale poter integrare le carenze alimentari di bambini e famiglie di Adwa.

All'interno della missione sono state costruite serre in grado di preservare il giusto grado di umidità per coltivare ortaggi e per proteggerli nei periodo in cui le piogge torrenziali lavano via quanto seminato.

Sono presenti inoltre le stalle con mucche da latte, conigli, galline, pecore. Sono molto preziosi sia i loro prodotto - latte e uova - sia la loro carne. Con queste strutture si offre inoltre una buona opportunità di lavoro a padri e madri di famiglia.

Personale locale, affiancato da volontari italiani, coltiva sementi importate e autoctone.

Giovanni Marchetti, esperto agricoltore, dal 2016 lavora tenacemente all'ampliamento delle coltivazioni su aree bonificate, terrazzate, fertilizzate grazie alla sinergia tra campi e stalle. Gli ortaggi raccolti contribuiscono all'autonomia alimentare della missione, all'approvvigionamento per la cucina interna e permettono ai dipendenti locali di acquistare a prezzi ribassati.

Aggiornamento autunno 2018: Giovanni sta cercando di realizzare una produzione di Teff, una delle poche piante che si riesce a coltivare in Etiopia e da cui è possibile ricavare farina e foraggio utile per sostenere i più bisognosi.

Avrebbe però bisogno di acquistare una piccola trebbiatrice.

Ne ha trovata una, della Cicoria Balers, che è compatibile con la conformazione del terreno etiope e potrebbe essere acquistata direttamente in Etiopia .

Aiutaci anche tu!

 

   Mungitura WhatsApp Image 2018 02 20 at 11.45.59 serre

Guarda il video: Giovanni Marchetti intervistato su TV2000 sul progetto agricolo ad Adwa. 


La denutrizione e malnutrizione purtroppo sono ancora piaghe aperte ad Adwa. Il programma di adozione a distanza permette di incontrare mensilmente le famiglie e fare periodiche visite di controllo sui bambini.

DSC 1903Dal 2012 è stato costruito un impianto per coltivare una microalga che ha del miracoloso: la SPIRULINA.

L'assunzione di Spirulina permette di far recuperare mamme e bambini deperiti in un solo mese.

Stimola le difese immunitarie combattendo la degenerazione cellulare e procura energia e benessere.

Tutto ciò ne fa un integratore alimentare naturale particolarmente adatto nell'alimentazione di bambini, adulti ed anziani.

Leggi i dettagli del progetto

 

 

 

CONTRIBUISCI ANCHE TU A DARE DA MANGIARE AI BAMBINI DI ADWA:

  • con 20 € puoi sostenere la terapia mensile con Spirulina per un bambino denutrito
  • con 50 € puoi donare una coppia di conigli per garantire carne ad una famiglia di Adwa

Sostieni questo progetto