Emergenza carceri di Adwa – doniamo acqua per prevenire i contagi

Emergenza carceri di Adwa – doniamo acqua per prevenire i contagi

Il covid-19 è arrivato dentro alle mura delle carceri in Etiopia. Ma le condizioni igienico-sanitarie precarie aggravano il rischio di contagi incontrollabili.

Le autorità sanitarie etiopi da tempo rilevano che parassiti, disturbi gastro-intestinali e malattie della pelle sono le patologie più diffuse. L’ignoranza e l’inaccessibilità all’acqua potabile sono la causa principale.

A maggior ragione, in questo momento di pandemia da covid-19, è fondamentale prevenire i pericoli legati alla scarsità di igiene.

Il dirigente regionale delle carceri del Tigray ha espressamente lanciato una richiesta di aiuto al vescovo locale e alla missione salesiana. L’obiettivo è acquistare ed installare taniche e silos per rendere disponibili ad uso personale l’acqua potabile nei centri di detenzione. Le cisterne verranno rifornite periodicamente da autobotti.

Chiediamo quindi a tutti gli amici italiani di contribuire a questa richiesta in emergenza: doniamo ai carcerati della regione di Adwa la possibilità di lavarsi, cucinare, bere, e prevenire i contagi con l’arma dell’igiene! Tra questi detenuti ci sono madri e padri dei bambini che abbiamo a cuore con l’adozione a distanza… non lasciamoli soli!

OBIETTIVO: 7.833 €

BENEFICIARI: oltre 25.000 carcerati

COME DONARE: fai un’offerta libera tramite bonifico (iban IT69C0611523400000001355930) o dona on-line con carta/paypal

Guarda le foto del reportage di Carolina Paltrinieri nel carcere maschile ed in quello femminile di Adwa