Aiuta un bambino etiope a sollevarsi dalla miseria. Accompagnalo ogni giorno con scuola, pasti, cure mediche.

Le loro storie

Il bagno al fiume. Per i bambini è un momento di gioia e di festa. I tuffi riempiono di sorrisi i loro volti. L’acqua però è spesso contaminata dalle mucche e dalle capre che si lavano a pochi metri. La scabbia è spesso la conseguenza di questi pomeriggi felici. Il farmaco curativo, come tanti altri anche salvavita, è fermo in Italia o al confine col Tigray per il blocco doganale imposto dalle autorità federali. Speriamo di poter ripartire al più presto con le spedizioni....

Questo ragazzino nella sala operatoria provvisoria attendeva l’intervento. Mentre rovistava nella discarica di Adwa, una bomba inesplosa gli ha fatto perdere una mano. Era il 2016, e quell’ordigno era un residuato bellico degli anni ’90. Pensate a tutti quei bambini che oggi, ad Adwa, stanno affrontando gli orrori della guerra, vittime inermi che ogni giorno affollano le corsie dell’ospedale…Ancora una volta comprendiamo quanto il progetto agricolo della missione sia fondamentale: ci permette di distribuire cibo a 15.000 persone e garantisce il sostentamento dei ricoverati....

La malnutrizione è da sempre un nemico per la popolazione e dallo scoppio del conflitto è diventata una piaga quasi inarrestabile. I bambini sono le prime vittime, spesso ancor prima di nascere......

Tutte le storie

Per rinnovare le adozioni a distanza, le modalità non sono cambiate:

dona 31€ mensili, 186€ semestrali, 372 € annuali – IBAN IT12 E 06115 23400 000001355063

bonifico c/c su Cassa di Risparmio di Cento intestati ad Amici di Adwa onlus

Per il progetto “Un ospedale per Adwa”: IBAN IT35 D 06115 23400 000001355062
(oppure su UBI Banca – bonifico di solidarietà: IT71Q0311123400000000000437)

Per un’offerta libera: IBAN IT69 C 06115 23400 000001355930

Per donare con bollettino: CCP 48884936

News

Spiragli di speranza nel ripristino di alcuni servizi essenziali, anche se ancora limitati e localizzati. Guarda le nuove foto dall'ospedale di Adwa coi neonati e anziani assistiti...

Carissimi genitori a distanza e amici della missione di Adwa,  mai avrei pensato di dover scrivere per la terza volta una lettera di Buon Natale con i militari alle porte della Missione.  L’Associazione vi ha tenuti costantemente informati su quanto le vostre creature vivono dal......

Carissimi papà, mamme, nonni, fratelli a distanza, speriamo assieme a voi che questo sia l'ultimo Natale in cui mancheranno le foto dei bimbi e ragazzi di Adwa. Come sapete, la situazione di pericolo, violenze, blocco non è ancora finita in Tigray. Ci sono però spiragli di speranza......

Tutte le news